Verona la bella

Facciamo un viaggio nell’arte, facciamo un viaggio a Verona!

Della dimensione giusta per poter essere goduta anche in un solo giorno, Verona non è solo Giulietta e Romeo o la città degli innamorati, ma è una delle più belle città del Nord Italia, ricca di storia, bellezze artistiche, musei, piazze e tanto altro ancora.

La nostra visita esplorativa è stata molto agevolata dalla Verona Card, un biglietto unico che ci ha dato accesso a tutte le attrazioni della città semplicemente presentandola in ogni biglietteria, che fosse chiesa, museo, castello o Arena la coda è stata sempre quasi inesistente, con uno strumento utile ed adottato dalle più grandi città europee, tra le quali una realtà relativamente piccola come Verona prende posto a pieno titolo.

Inutile parlare dell’Arena, o raccontare della sua grandezza, ma non appena l’abbiamo vista le siamo quasi corsi incontro, e tornarci dopo tanto tempo non ha fatto altro che accrescere la voglia di poter vivere la magia di qualche concerto dal vivo, o di qualche spettacolo come l’Intimissimi On Ice di cui ho scritto un articolo alcuni mesi fa.

Dopo aver saltato da un gradone all’altro per fotografarla nelle più varie prospettive, siamo usciti e dopo pochi minuti a piedi, ma in realtà la città si gira tranquillamente passeggiando, ci siamo ritrovati presso il Museo di Castelvecchio, un vero castello ricco di opere d’arte ed in larga parte esplorabile, con un percorso espositivo interessante con camminamenti anche sulla cinta muraria, una vera chicca da non perdere!

Storiche e degne di attenzione sono anche le quattro chiese principali della città, che disposte tutte attorno al centro raccontano di una Verona medioevale e rinascimentale, con testimonianze storiche di epoca romana. Tra queste spiccano il Duomo e San Zeno.

Il vero centro della città invece è tutto da vivere, ricco di negozi, locali e di storia. La piazza centrale, Piazza delle Erbe, ricorda un po’ Piazza Navona a Roma, circondata da ristoranti e bar adatti per ogni tipo di pausa ristoro, di negozi, e con la Torre dei Lamberti che insieme agli altri edifici storici creano una quinta davvero scenografica.

Questo in effetti è il vero centro di una città davvero bella, centro dal quale oltre ai punti di interesse appena citati si possono facilmente raggiungere le Arche Scaligere, i Musei, o per tornare sul classico la Casa di Giulietta ed il famoso balcone.

Con l’allungarsi delle ombre della sera ecco che per concludere la giornata non resta che percorrere le vie del centro ricche di negozi e di boutiques per ogni gusto, e concedersi così qualche compera in attesa della cena in uno dei numerosi ristoranti, o del ritorno a casa.

Oltre ad arte e cultura a Verona abbiamo trovato molto altro da vivere, questa città con naturale vocazione turistica attrae i visitatori anche per il suo elevato livello di accoglienza, per la sua offerta di alternative alla cultura, per la grande varietà di locali e ristoranti e di negozi mirati ad un pubblico più moderno ed attuale.

Per questo motivo vi invitiamo a non limitarvi a visitare le quattro attrazioni più famose e basta, ma ad uscire dalle vie più frequentate per poter cogliere scorci unici e rari, per scoprire una Verona ancora più bella e vera.

Back To Home

I commenti sono chiusi.