Week-end a Roma

Roma, la Città Eterna, monumenti e storia ad ogni passo ed un solo week-end per visitarla tutta.

colosseo roma monumentoRaggiungere Roma non è difficile, non si dice forse che tutte le strade portino a Roma? Beh noi ci siamo arrivati in treno, con un alta velocità che davvero in poco tempo permette di attraversare mezza Italia.

Arrivo di venerdì pomeriggio, tempo di raggiungere l’albergo per il check-in, e depositati i bagagli eccoci subito in centro. Premetto che era la mia prima visita, e non è potuta cominciare in altro modo che con la passeggiata Colosseovia dei Fori ImperialiPiazza Venezia. Inutile riportare la quantità di foto scattate, così come l’emozione nel vedere per la prima volta dal vivo questi luoghi meravigliosi.

Proseguendo poi il nostro percorso tra le vie del centro storico ci siamo volutamente imbattuti nei più famosi monumenti e punti di interesse quali Piazza del Popolo, Piazza di Spagna, Fontana di Trevi (dove abbiamo lanciato la classica monetina, e visitato il Pantheon. Da qui, affamati, ci siamo recati in Piazza Navona dove abbiamo cenato in uno dei tanti locali all’aperto con vista sulla Fontana dei Fiumi, e poi, quando il sole era già tramontato, abbiamo effettuato il percorso a ritroso fino a Piazza di Spagna, godendoci i vari luoghi illuminati come quinte teatrali.

roma il pantheonSabato sveglia presto con corsa in metro verso i Musei Vaticani, tappa imperdibile del nostro week-end a Roma, una visita che ha occupato quasi l’intera mattinata ma che ci ha regalato la visione di alcune delle opere più grandi e famose dei maggiori artisti italiani, e in ultimo lo spettacolo della Cappella Sistina.

scala vaticano spettacolareDopo pranzo è stata immancabile la visita a San Pietro, piazza e basilica, dove persi in tanta enormità abbiamo compiuto una visita che comprendeva anche la salita alla cupola, dalla quale la vista era davvero incredibile e spaziava dallo stupefacente Colonnato del Bernini a Castel Sant’Angelo e al centro di Roma.

san pietro a roma cupolaNel tempo rimanente prima della cena, grazie a veloci collegamenti in metro, non ci siamo fatti mancare la visita ad alcune grandi basiliche quali San Paolo, Santa Maria Maggiore e altre ancora.

Dopo cena visita serale alla zona di Castel Sant’Angelo, e passeggiata Piazza Venezia – Colosseo, con tutto suggestivamente illuminato ad arte.

piazza navona chiesaDomenica mattina, ultimo giorno, subito in metro in direzione Colosseo dove i parecchi minuti di coda sono stati ripagati dalla visione del più famoso monumento italiano in tutto il suo splendore. Il tutto affiancato poi dalla visita ai Fori Imperiali, Palatino, e Santa Maria in Aracoeli, un tripudio di storia e di romanità.

santa maria in aracoeli romaA cavallo del pranzo ci siamo concessi un ultimo giro per le vie del centro, come per fissare in mente ancora di più tutte le bellezze viste e visitate in un viaggio, nella città eterna, troppo a lungo rimandato. Ed ecco quindi che dopo un pò di shopping e qualche souvenirs il treno ci attendeva per riportarci a casa, forse fisicamente un pò stanchi ma felici.

Precedente Pausa alle terme Successivo Mare o montagna?